Metamorfosi

Da domani fino alla fine di marzo alcuni miei lavori resteranno esposti presso 14 Art Gallery Cafè a Castellanza (VA).
Fra poco saremo in zona arancione, ma ho voluto esporre comunque alcune opere al piano terra del locale: la mia mini mostra sarà comunque dedicata a chi passerà di qui per un un drink o un caffe al volo! Se poi, mentre ordinate uno spuntino saporito volete buttare un occhio verso il soppalco, vedrete l’immagine di una ragazza che, a mo’ di moderna icona su fondo oro, vi inquadrerà con il suo smartphone per fotografarvi.

L’arte in ogni caso continua a vivere, e non si ferma. Anzi, più che mai ora ci sostiene e rende la vita un po’ più leggera, facendoci volare con l’immaginazione.

METAMORFOSI… da inizio pandemia, in questo insolito periodo, abbiamo messo in moto risorse che nemmeno pensavamo di possedere, ci siamo adattati, trasformati: tutto si è modificato, dal lavoro, ai rapporti interpersonali; tutto è in divenire, difficile fare progetti.

METAMORFOSI… in campo artistico amo sperimentare linguaggi e tecniche, e questo mi rende forse poco riconoscibile: ma l’arte è, dal mio punto di vista, una ricerca continua. Anni fa il mio stile era sobrio e pacato, mentre ora il colore irrompe sulle mie tele o su lastre di materiale trasparente. Alle superfici opache e gessose di allora si contrappongono ai colori smaltati. Anche per quanto riguarda i soggetti sono passata dalle immagini prospettiche dei trompe l’oeil, all’architettura disegnata o dipinta, per dar infine libero sfogo a quella che è stata la mia passione fin da bambina: la rappresentazione della figura, con lo studio dei diversi dettagli del volto.

METAMORFOSI… affascinata da dripping e fluid art, ma anche dalla resa realistica dei soggetti, attratta da trasparenze e riflessi, mi piace provare ad accostare il colore fluido, che come magma dai movimenti imprevedibili, incontra immagini progettate e curate nei dettagli.

METAMORFOSI… se usciremo dalla zona arancione durante questo mese di marzo anche la mia piccola esposizione si ingrandirà, occupando la sala al piano superiore… tutto è imprevedibile, tutto è in trasformazione.
Per ora c’è una piccola rappresentanza dei miei quadri sull’arte e l’architettura del Seprio (4 opere: “il bosco incantato” – nell’immagine in basso: clicca qui o sull’immagine per saperne di più) -, “Volumi e Superfici”, “Arsago Seprio” e “Torre Colombera di Gorla Maggiore”)…

più una serie di occhi, volti, labbra accompagnati da esplosioni di colore, talvolta vivacemente informali. –clicca qui o sull’immagine dell’occhio per saperne di più- . Tra i volti, è esposto “the Black Beauty”, di cui parlo a questo link.

METAMORFOSI… i miei colori vi aspettano a Castellanza (VA) in via Vittorio Veneto 19.
Le opere esposte sono in vendita.



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...